Categoria: News

Voglia di scuola

Un bellissimo video realizzato dalla Maestra Bruna e dagli alunni della classe terza.

Interruzione attività didattiche online 19 e 20 Maggio
Interruzione attività didattiche online 19 e 20 Maggio

Si comunica che martedì 12 Maggio 2020 si è svolta una tavola rotonda online a cui hanno partecipato la CISM (Conferenza Italiana Superiori Maggiori) e la USMI (Unione Superiori Maggiori D’Italia) con l’obiettivo di sensibilizzare il mondo della politica in vista della discussione dei Decreti Scuola e Liquidità in votazione al parlamento il 19 e 20 Maggio.

Dall’incontro è emersa la necessità che in tale occasione i Superiori Maggiori delle scuole cattoliche facciano sentire la loro voce e sostengano l’approvazione degli emendamenti proposti da tutte le forze politiche sia di maggioranza che di minoranza in favore delle scuole paritarie. A sostegno delle richieste avanzate, le due Conferenze hanno proposto di:

 

  • sospendere le lezioni nei giorni di discussione alla Camera degli emendamenti proposti al Decreto Scuola da tutte le forze politiche;
  • esporre per questi due giorni da parte degli allievi, dei docenti e delle famiglie di un #Noisiamoinvisibiliperquestogoverno.

Pienamente consapevole della necessità che il mondo della politica smetta di trattare la scuola paritaria come diversa rispetto a quella statale in quanto entrambe di pari dignità ed entrambe facenti parte dello stesso sistema di istruzione pubblica anche la Scuola Sant’Anna aderisce alla proposta della Usim e Cism e pertanto sospenderà le lezioni on line per i giorni 19 e 20 maggio.

scarica PDF NOTA CONGIUNTA CISM-USMI

link esterno Avvenire.it

La Direzione didattica
Suor Marisella Orozco Calderon

Avviso circ. n.60: Ricevimento al pubblico e PC in comodato d’uso
Avviso circ. n.60: Ricevimento al pubblico e PC in comodato d’uso

CIRCOLARE N. 60

Si avvisa l’utenza che, in base alle disposizioni impartite dal Consiglio dei Ministri al fine del contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, l’ufficio di segreteria ha sospeso il ricevimento al pubblico in presenza; l’attività di segreteria verrà garantita esclusivamente online e telefonicamente. Dalle ore 9 alle 12 dal lunedì al giovedì risponderà la signora Stefania Cece e sarà possibile, previo appuntamento, avere un colloquio con la Direttrice.

Vi ricordiamo inoltre, che fino al 17/05/2020 l’attività di segreteria sarà svolta solo per le attività indifferibili. L’utenza potrà richiedere informazioni o inoltrare istanze, tra cui la richiesta di pc in comodato d’uso (di proprietà dell’Istituto e non derivati da proventi ministeriali) N. 12 computer, ai seguenti contatti:

ad.astra674@gmail.com
segreteria@scuolasantanna.org

Nella sezione “modulistica” del sito puoi trovare il modulo per la richiesta dei PC in comodato d’uso.

La Direzione Didattica

Sospensione prove INVALSI
Sospensione prove INVALSI

Circolare n° 60

In seguito al protrarsi del blocco delle lezioni in presenza fino al termine del presente anno scolastico, nonché ai cambiamenti normativi intervenuti per l’esame di Stato 2020 a conclusione del primo ciclo di istruzione, si conferma che, limitatamente all’a.s. 2019-20, le prove INVALSI per la II e V primaria e per la III secondaria di primo grado non si svolgeranno.

Si ringrazia per la cortese attenzione e si porgono i migliori auguri a tutta la comunità scolastica.

Roberto Ricci
Dirigente di ricerca INVALSI
Responsabile area prove nazionali.

AVVISO circ. n.59: DDA in attesa del prossimo DPR del 3 Maggio 2020
AVVISO circ. n.59: DDA in attesa del prossimo DPR del 3 Maggio 2020

Circolare n.°59

A partire da lunedì 4 Maggio e fino all’ 8 Giugno 2020 (salvo ulteriori disposizioni ministeriali) le attività didattiche a distanza, previste dall’art. 1, g. del DPCM del 4 Marzo, proseguiranno con ulteriori implementazioni (video lezioni) in tutte le classi della scuola Primaria. Per la scuola dell’infanzia proseguiranno fino al 30 giugno.

Le lezioni, essendo calendarizzate, seguiranno un orario ben preciso, proprio per agevolare le famiglie ed organizzarsi per tempo, permettendo in tal modo agli alunni di essere sempre presenti. Sarà cura delle insegnanti comunicare ai genitori le modalità ed i tempi da seguire.

Si ringrazia e si porgono cortesi saluti.
La Direzione Didattica 

AVVISO: DDA in attesa del prossimo DPR del 3 Maggio 2020.
AVVISO: DDA in attesa del prossimo DPR del 3 Maggio 2020.

Circolare n.°58

Sin dall’inizio dell’emergenza COVID-19, la nostra Scuola ha attivato modalità didattiche ritenute idonee a garantire la continuità didattica e la prosecuzione del rapporto formativo con i suoi alunni mediante la “Scuola a distanza”, tenendo conto delle: linee educative e didattiche proprie di ciascuna insegnante, realtà di apprendimento e di relazione proprie di ciascuna classe, modalità comunicative e relazionali pensate come più adeguate a continuare il percorso scolastico intrapreso, sia pure secondo modelli del tutto diversi dalla “scuola in presenza” e, peraltro, mai sperimentati nemmeno dalla nostra scuola.

La Direzione della Scuola, d’intesa con il Gestore ha cercato di chiarire la volontà dell’istituzione scolastica di proseguire l’intervento educativo avviato, mediante:

  • l’utilizzo dell’esistente sito della scuola quale punto di riferimento e di collegamento;
  • l’indizione di Collegi Docenti on-line per assicurare il costante scambio fra Docenti e Direzione circa la continuazione dell’attività didattica complessivamente unitaria;
  • la richiesta alle insegnanti di formalizzare sia la revisione della programmazione educativa, adattandola alle nuove condizioni ambientali dovute alla pandemia del Coronavirus, sia la proposta settimanalmente presentata agli alunni di prosecuzione didattica, comprensiva di argomenti, spiegazioni, materiali d’apprendimento, compiti da svolgere, correzione degli elaborati, elementi per la valutazione, ecc.;
  • il ricorso a strumenti e canali comunicativi diversificati, rispettoso delle scelte pedagogiche dei singoli docenti e delle caratteristiche d’apprendimento di ciascuna classe (dal telefono alle mail, da WhatsApp alle piattaforme di Classroom e WeSchool, da Zoom ai filmati), ma tutti finalizzati e mirati alla ricerca di “buone prassi” da condividere con le colleghe.

Nella prima fase dell’emergenza, non sapendo ancora se e quando essa sarebbe rientrata, si è ritenuto opportuno non inserire nel percorso della “Scuola a distanza” le attività “meno salienti” per due ragioni:

  • verificare la gradualità e la “funzionalità” del percorso scolastico attuato con la proposta di “Scuola a distanza” a partire dalle materie curricolari, in modo tale da poterne verificare la validità e la percorribilità operativa con la successiva possibilità di estenderne l’applicazione a tutte le discipline di studio;
  • evitare di sovraccaricare le famiglie con ulteriori attività didattiche, che sarebbero in una prima fase apparse come un “onere” eccessivamente gravoso per alunni di scuola primaria ed i loro genitori, in una fase ancora embrionale della “Scuola a distanza”.

Dal momento che il percorso è stato avviato, con l’apprezzamento della maggior parte delle Famiglie, il Collegio Docenti ritiene ora opportuno, dato il perdurare della situazione emergenziale, continuare tutti i percorsi al fine di permetterne la valutazione degli apprendimenti. Dal prossimo DPR, del 3 Maggio quindi, saranno affrontate tutte le discipline curricolari, considerando che tutti i contenuti disciplinari saranno in ogni caso ripresi all’inizio del prossimo anno scolastico.

Grati della collaborazione
La Direzione Didattica

Agevolazioni emergenza COVID-19
Agevolazioni emergenza COVID-19

Care Famiglie, “da oggi riconquistiamo un diritto fondamentale, che non ci sarà tolto: il diritto alla speranza. È una speranza nuova, viva, che viene da Dio… Immette nel cuore la certezza che Dio sa volgere tutto al bene, perché persino dalla tomba fa uscire la vita …” (Papa Francesco).

Alla luce dell’emergenza in atto e dei provvedimenti governativi inerenti al virus, nel rinnovare a tutti l’augurio che con la Grazia del Signore tutto possa risolversi nel più breve tempo possibile, sono a rispondere ai quesiti posti alla mia attenzione. Come saprete, l’Istituto che rappresento sta continuando ad impartire la didattica a distanza ai propri alunni, così come previsto dal Ministero dell’Istruzione a garanzia dell’apprendimento e della continuità didattica. Pertanto, non posso non ribadire che, come da regolamento sottoscritto, la retta scolastica è annuale e resta obbligatoria, al di là della modalità di erogazione frontale della didattica. L’agevolazione riguarda il solo costo della mensa scolastica e del doposcuola . Tuttavia, per venire incontro alle esigenze delle famiglie e riconoscendo la “delicatezza” del momento che stiamo attraversando, è stata prevista una integrazione al regolamento a. s. 2019/2020 in termini di alcune agevolazioni che vengono riassunte nel seguente modo:

REGOLAMENTO CLASSI SCUOLA PRIMARIA A.S. 2019-2020;

• Quanto alla retta scolastica, fermo restando che la stessa sia annuale e che può essere dilazionata in mensilità corrisposte da settembre a giugno, si riconosce la possibilità alle famiglie di versare la penultima mensilità di maggio entro e non oltre il termine perentorio del 30/06/2020, mentre il pagamento dell’iscrizione per l’a.s. 2020-2021 che deve essere versato entro maggio 2020 potrà essere corrisposto entro e non oltre il 31/08/2020. Resta invariata la possibilità di versare l’ultima mensilità di giugno 2020 entro il 31/12/2020.

REGOLAMENTO CLASSI SCUOLA DELL’INFANZIA E SEZ. A/B E SCUOLA PRIMARIA I ANNO A.S. 2019-2020:

• Quanto alla retta scolastica, fermo restando che la stessa sia annuale e che può essere dilazionata in mensilità corrisposte da settembre a giugno, si riconosce la possibilità alle famiglie di versare la penultima mensilità di maggio entro e non oltre il termine perentorio del 30/06/2020. Resta invariata la possibilità di versare l’ultima mensilità di giugno 2020 entro il 31/12/2020. La su indicata integrazione inerente al Regolamento a.s. 2019-2020 quale condizione di miglior favore riconosciuta alle famiglie, è operante dalla data odierna, fermo restando l’intero contenuto del Regolamento a.s. 2019/2020 già approvato e sottoscritto dai genitori, che si intende integralmente trascritto e riportato.

Il Regolamento a.s. 2020-2021 sarà invece oggetto di apposita sottoscrizione da parte di ogni famiglia al momento dell’iscrizione e potrà recepire eventuali Decreti Ministeriali o essere oggetto di revisione in base al prolungarsi dell’attuale emergenza dovuta al COVID-19.

La Direzione didattica

Auguri di buona Pasqua
Auguri di buona Pasqua

Al Personale tutto
Alle famiglie
Agli alunni

Nonostante il difficile momento, nonostante la fase di smarrimento e di disorientamento che stiamo vivendo, desidero esprimere l’augurio di una Santa Pasqua. Mai come quest’anno ne abbiamo bisogno.

I miei migliori auguri, sono rivolti con stima e affetto a tutte le componenti della scuola.  Ringrazio i miei docenti, ai quali esprimo tutta la mia riconoscenza, per la disponibilità, la vicinanza, la sensibilità che stanno dimostrando nei confronti dei nostri alunni aiutandoli nel proseguo formativo attraverso la didattica a distanza. Ringrazio tutto il personale Ata per il prezioso contributo nell’organizzazione e nella gestione delle vita scolastica.

Ringrazio i genitori che, mai come in questo momento, stanno supportando e condividendo i nostri sforzi.

A tutti i bambini e ai ragazzi va il mio più caro augurio e l’incoraggiamento per affrontare con impegno e serenità quest’ultima fase dell’anno scolastico. La scuola e tutti i vostri docenti non vi lasceranno soli.  Invito tutta la comunità a proseguire con questo spirito e dedizione. Soprattutto in questo periodo di profonda incertezza, i ragazzi hanno bisogno di esempi positivi e di punti di riferimento e noi tutti possiamo esserlo.

Auguri a tutti.
La Direzione didattica

Festività pasquali
Festività pasquali

Si comunica che, in occasione della pausa per le festività pasquali, la didattica a distanza sarà sospesa dal 09/04/2020 al 14/04/2020 compresi.
Le lezioni riprenderanno il 15/04/2020.

Cordiali saluti.
La Direzione didattica

Didattica a distanza
Didattica a distanza

Gentili genitori, bambini, insegnanti,
come sapete le attività didattiche sono sospese sino al 3 aprile incluso. Si tratta di un lunghissimo periodo durante il quale una parte consistente delle necessità legate alla didattica ricadranno su voi genitori.

Per la scuola, intesa come docenti e personale, non è un bel momento, sia perché la scuola esiste se ci sono gli alunni e le alunne, sia perché per tutti noi ciò comporta, ai fini dell’insegnamento, l’utilizzo di altri mezzi e modalità che – a dispetto dei trionfalismi dei webinar, Skype e dei digitalismi imperanti – sono distanti anni luce dal lavoro del docente.
L’insegnamento si realizza nella dimensione della classe, nell’individualizzazione, nella relazione, nella scoperta delle difficoltà, nella risoluzione dei problemi e, perché no, nel dover rivedere sempre le proprie convinzioni su come si affrontano gli argomenti e li si propongono alle alunne e agli alunni. Insomma insegnare è un lavoro da artigiani/e, in parte costruito sugli strumenti, in parte sulla sensibilità di ciascun docente. Questo non significa rifiutare o demonizzare l’uso del digitale, bensì valorizzarne l’efficacia e le potenzialità all’interno di un processo di apprendimento in cui protagonista non è il “prodotto digitale”, ma l’alunna/o e il suo sforzo per imparare e conoscere; la scuola a distanza, questa parte, deve ancora scoprirla.
Certo, in educazione e in didattica si sbaglia tanto, e come dico spessissimo, si fa un passo avanti e due indietro, ma questo è il bello e il difficile del lavoro che abbiamo scelto di fare.
In questo momento dobbiamo riflettere sul nostro lavoro e organizzarlo con un surrogato dell’insegnamento, un sistema diverso di insegnare/imparare (con tanti vantaggi e altrettanti problemi), ovvero l’e-learning o “didattica a distanza”.

Non sono al corrente di quante famiglie dispongano o meno di un accesso a internet capace di andare in upload e download in tempi ragionevoli; non so quante famiglie abbiano un PC o un “device” sufficientemente tecnologico; non so quanti poi, abbiano la competenza per usarlo, siano cioè in grado di compiere operazioni apparentemente semplici o insidiose, tipo caricare e/o scaricare un file o convertirlo, mandare e ricevere una mail, fare un video e caricarlo, interagire via Skype o piattaforme simili. Potrei continuare ad elencare decine di operazioni più o meno complesse. Sì, perché è questo il problema della didattica a distanza. Quella distanza come la si colma se alcuni camminano a piedi e altri usano l’aereo? Per questo motivo abbiamo deciso di adottare una linea di azione meno rigida e il più accessibile possibile, ovvero: fornire, attraverso le docenti, soluzioni alternative all’uso del digitale, vale a dire l’uso del libro di testo, con letture ed esercizi, di materiale cartaceo (schede, approfondimenti, ecc.…) e di messaggistica o piattaforme ministeriali semplici e gratuite.

Apprezziamo il lavoro delle insegnanti e dei genitori tutti, ma è fondamentale ricordare che siamo in uno stato di emergenza massima! Niente polemiche allora, andiamo avanti giorno per giorno. Lasciamo un po’ di tempo ai bambini per giocare, ridere, cantare, ballare, pasticciare. Lasciamogli fare le polpette o le orecchiette… Quando tutto questo sarà finito, ritorneremo più carichi di sempre.

Tutto andrà bene.

Direzione didattica